Nel 2023 Clorofilla entra in Euromobility, l’Associazione italiana dei mobility manager.
Al fianco di aziende e di amministrazioni già attive nel campo della mobilità sostenibile, Clorofilla mette la propria esperienza al servizio di un paese sempre più ciclabile.

Chi sono i mobility manager

Il cosiddetto “Decreto rilancio” del 2020 (Legge 17 luglio 2020, n. 77) ha introdotto l’obbligo per tutte le imprese private e gli enti pubblici con più di 100 dipendenti situate nei comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti l’adozione del cosiddetto piano di spostamento casa-lavoro rivolto ai dipendenti.
Tale piano serve a definire una strategia per facilitare gli spostamenti del personale ed evitare di contribuire al congestionamento del traffico urbano.
A tal fine deve essere prevista la figura del mobility manager, un incaricato con competenze utili a contribuire al processo decisionale, alla programmazione, definizione e realizzazione del piano di spostamento.

E’ chiaro quindi che le figure dei mobility manager saranno sempre più richieste e presenti nel mondo lavorativo, così come sempre più necessarie saranno le competenze in tema di mobilità sostenibile.
L’associazione Euromobility si occupa di fare formazione in questo senso dal momento della sua costituzione, nell’anno 2000, quando ancora quella del mobility manager era una figura definita a livello legislativo ma non obbligatoria per enti e aziende.
Nel 2011 è stata designata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare come National Focal Point per l’Italia in EPOMM – European Platform on Mobility Management.

Clorofilla entra in Euromobility

Cosa fa Euromobility

Ad oggi l’associazione si occupa di curare i rapporti in materia di mobilità sostenibile con le Istituzioni nazionali e internazionali, promuovendo meeting, eventi, convegni e progetti di sensibilizzazione ed educazione in ambito scolastico, come Annibale, il Serpente Sostenibile.
Tiene inoltre corsi di formazione e workshop su tematiche che vanno dal mobility management alla qualità dell’aria, sulla mobilità ciclistica e così via.
Ogni anno organizza due conferenze dedicate alla mobilità, la conferenza MobyDixit e la Conferenza Nazionale sui PUMS per pianificazione della mobilità urbana e in particolare ai Piani Urbani di Mobilità Sostenibile .

Fornisce inoltre supporto alla P.A. e alle aziende per la redazione dei piani di spostamento casa-lavoro e per l’introduzione di servizi di mobilità sostenibile.
Realizza sondaggi e campagne di monitoraggio per la stima dell’impatto della mobilità sostenibile sulla qualità dell’ambiente e fornisce supporto tecnico-scientifico alle ricerche di settore e gestisce due  l’osservatorio PUMS e l’Osservatorio 50 Città.

Clorofilla entra in Euromobility

Perché Clorofilla entra in Euromobility

Entrando a far parte dell’Associazione Clorofilla intende contribuire con il proprio know how e i propri prodotti allo diffusione di una cultura della mobilità sostenibile che coinvolga gli attori pubblici e privati in modo estensivo.
Con la stipula di una convenzione ad hoc con Euromobility, inoltre, rende più economico e immediato l’acquisto dei prodotti che possono servire all’implementazione di aree e servizi dedicati al ciclismo.
Inoltre, la partecipazione del team Clorofilla agli eventi e ai seminari organizzati da Euromobility renderà l’azienda più capace di rispondere alle esigenze degli utenti e di sviluppare una maggiore conoscenza delle problematiche legate alla mobilità sostenibile che potranno essere utili sia in fase di consulenza sia per lo sviluppo di nuove e più adeguate soluzioni.

WhatsApp